Ingredienti:
per la pasta:
200 g. di farina di semola rimacinata
2 uova intere bio

Per il ripieno
200 g. di macinato di manzo magro
1 porro
1 carota
1 bicchiere di vino bianco
½ litro di latte intero

Per la crema di peperoni
1 peperone rosso
100 g. formaggio morbido di capra
1 cipollotto fresco
Olio Extravergine di oliva IGP TOSCANO

Preparazione:

Con la farina formare una fontana sulla spianatoia, aggiungere al centro le uova e cominciare ad impastare, prima con la forchetta e poi con le mani fino ad ottenere un impasto compatto e liscio.
Lasciar riposare l’impasto almeno mezz’ora in frigorifero.
Stendere la pasta in strisce sottili ma non troppo e con un coppapasta di 9/10 centimetri di diametro ritagliare dei cerchi di pasta.
Al centro di ogni disco disporre un cucchiaino di ripieno, bagnare con un dito il contorno della pasta, piegare a mezzaluna cercando di schiacciare bene in modo da sigillare la pasta su se stessa e poi chiuderlo a forma di cappellaccio.
Lasciare i cappellacci su una spianatoia di legno infarinata e coperti con un canovaccio fino alla cottura.

Affettare il porro e sminuzzarlo grossolanamente, tagliare a quadretti la carota e soffriggere il tutto in abbondante olio extravergine di oliva IGP Toscano in una capiente padella.
Far rosolare bene le verdure, aggiungere un goccio di acqua se necessario, fino a che il porro non sarà diventato trasparente.
Aggiungere la carne macinata sbriciolata e far rosolare a fuoco vivace.
Aggiustare di sale e pepe e aggiungere il vino fino a farlo sfumare completamente.
A questo punto aggiungere il latte e lasciar bollire per almeno 40 minuti a fiamma bassa in modo che sobbolla dolcemente.

In una padella affettare il peperone in piccoli pezzi insieme al cipollo affettato con un bel giro di olio extravergine di oliva IGP Toscano.
Cuocere a fuoco veloce, aggiustare di sale e pepe, aggiungere acqua poca per volta per facilitare la cottura.
Una volta cotto il peperone trasferire tutto in un contenitore, aggiungere il formaggio caprino e un bel giro di olio evo e frullare il tutto con un frullatore ad immersione.

Cuocere i cappellacci in acqua salata per pochi minuti, scolarli e adagiarli su un letto di crema di peperoni.
Va da se che per finire ci va un bel giro di olio bono, extravergine di oliva IGP Toscano.